Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Il packaging sostenibile influenza gli acquisti nel settore fashion

10/10/2021

Il 47% degli acquirenti del settore moda e fashion dichiara che il packaging sostenibile e le buone pratiche green di un brand influenzano le scelte di acquisto. Anche la minor quantità di packaging utilizzata dai brand contribuisce ad una percezione positiva e influenza le decisioni: lo è per il 39% degli intervistati, mentre per il 38% è importante l'utilizzo di imballaggi riciclati.

I dati provengono da una indagine di Smurfit Kappa, azienda leader in Europa nella produzione di packaging con uno stabilimento a Mantova, svolta in sette Paesi europei, tra cui l’Italia.

Guardando i risultati dell’indagine, emergono dati molto interessanti che denotano una sempre maggiore sensibilità da parte degli acquirenti nei confronti delle tematiche green anche quando si tratta di shopping. In particolare, il 56% dei consumatori italiani afferma che la decisione di acquisto di un articolo fashion è influenzata dalla facilità di restituirlo nella stessa confezione in cui è arrivato. Quasi la metà degli intervistati tiene conto dei materiali di imballaggio sostenibili (47%) e delle buone pratiche green (44%) di un brand prima di procedere ad un acquisto.

Il 44% afferma di aver deciso di assumere comportamenti più sostenibili e oltre un terzo (34%) dichiara di impegnarsi in questo senso proprio nel caso di shopping in ambito fashion. Anche la minor quantità di packaging utilizzata dai brand contribuisce ad una percezione positiva e influenza le decisioni: lo è per il 39% degli intervistati, mentre per il 38% è importante l'utilizzo di imballaggi riciclati.

“Il packaging è sicuramente un elemento tangibile e concreto dell’impegno di un brand verso la sostenibilità, è qualcosa che il consumatore percepisce immediatamente – commenta Gianluca Castellini, CEO di Smurfit Kappa Italia -. Non solo per quanto riguarda la scelta di utilizzare un monomateriale, come il cartone, che è una delle materie più altamente riciclabili e biodegradabili. La responsabilità di un’azienda risiede anche nel ricercare soluzioni che richiedano la minor quantità possibile di materiale senza inficiarne la funzionalità e la resistenza oltre a soddisfare le esigenze del cliente finale".